Chatta con noi
Contatta il nostro Servizio Consumatori
Trova il tuo prodotto
Cane
Gatto
Trova il tuo prodotto
Scopri l'alimentazione più indicata per il tuo Cane
Trova il tuo prodotto
Scopri l'alimentazione più indicata per il tuo Gatto

Dermatite nel cane, come riconoscere i sintomi e come curarla

La dermatite nel cane si manifesta con sintomi specifici che devono essere oggetto di attenzione per sapere come curare una delle malattie cutanee più comuni del cane. Anche la pelle del nostro amico a quattro zampe, infatti, può andare incontro a processi infiammatori per varie cause.

 

Perdita di pelo e arrossamenti sono segni comuni che indicano che c’è qualcosa che non va. È importante rivolgersi al proprio veterinario di fiducia, per sapere come comportarsi, in modo da arginare subito il problema ed evitare che si trasformi in qualcosa di più grave. Sarà proprio il veterinario a prescrivere i prodotti più adatti ed efficaci per risolvere il problema e alleviare i sintomi più fastidiosi, come per esempio il prurito, che spesso accompagna una dermatite canina.

 

 

Sintomi della dermatite nei cani

Ci si può accorgere che il cane soffre di dermatite quando comincia a grattarsi in modo eccessivo in un punto particolare della cute che tipicamente si arrossa, desquama o può essere soggetta alla formazione di vescicole.

 

Mentre questi sintomi sono più frequenti nella dermatite allergica, quella atopica presenta un quadro clinico molto vario in cui il prurito è quasi sempre presente. La dermatite atopica nei cani può insorgere anche nei primi anni di vita.

 

L’animale tende a grattarsi in continuazione e può arrivare a farsi male alla pelle con i denti e con le unghie, determinando ferite e sanguinamenti. Nella parte più soggetta al prurito si ha spesso la perdita di pelo e il mantello può apparire unto.

 

 Primo piano del cane in un prato verde: gli spazi esterni possono essere causa di aggressione da pulci, zecche e altri parassiti

 

Cause della dermatite nei cani

La dermatite può essere dovuta ai seguenti fattori:

  • Parassiti e insetti: la dermatite può essere conseguenza dell’aggressione di alcuni insetti, come le pulci o le zecche. Quando l’animale viene punto dalle pulci, viene iniettata sotto la cute una piccolissima quantità di saliva, che determina l’infiammazione.
  • Consumo di alimenti particolari: anche i cani, come gli uomini, possono sviluppare alcune intolleranze a determinati alimenti. In questi casi il disturbo può essere accompagnato anche da vomito e diarrea.
  • Contatto con sostanze irritanti: le sostanze irritanti possono essere sia naturali che sintetiche e possono provocare nel cane la dermatite cosiddetta “da contatto”.
  • Stress: in seguito a condizioni di forte stress, il cane può grattarsi ripetutamente, tanto da provocare i sintomi tipici di una dermatite.
  • Allergie non alimentari: si tratta di reazioni allergiche ad alcuni allergeni che si possono trovare nell’aria oppure nell’ambiente circostante all’habitat del cane.
  • Disturbi ormonali: il principale problema nel caso dei disturbi ormonali è rappresentato dal manifestarsi dell’alopecia endocrina legata a disfunzioni endocrine o immunitarie.

Come curare la dermatite nel cane

La cura della dermatite nel cane deve essere intrapresa solo dopo un’accurata visita dermatologica veterinaria che tenderà a individuare la causa della malattia. Sebbene esistano trattamenti medici e rimedi naturali che possono rivelarsi utili, potrebbe essere necessario un cambiamento nell’alimentazione. Di contro, il veterinario potrebbe anche associare antibiotici, farmaci antifungini, medicinali antinfiammatori e antistaminici, oltre a degli shampoo per i lavaggi della pelle. Durante il periodo di cura è preferibile limitare le passeggiate del cane, in modo da controllare meglio l’evoluzione del quadro clinico.

 

Per alleviare il fastidio del prurito si possono utilizzare rimedi naturali come decotti freddi con la camomilla, la malva e la calendula, dalla blanda azione lenitiva, antibatterica e rinfrescante, potendo contribuire alla cicatrizzazione di eventuali ferite presenti nella pelle. Può riuscire utile un gel all’aloe quando la pelle è secca.

 

La dermatite può essere gestita anche modificando il regime alimentare del cane, sia con prodotti dietetici sia per il mantenimento, destinati a queste esigenze specifiche.

 

Ad esempio, l’alimento dietetico PURINA Pro Plan® Veterinary Diets DRM Dermatosis , grazie ad un numero limitato e selezionato di fonti di proteine contribuisce  a minimizzare le reazioni cutanee associate all'alimento. Inoltre ha livelli più elevati di  acidi grassi Omega 3, nutrienti noti per il loro ruolo nei processi infiammatori.

 

L’alimento dietetico PURINA Pro Plan® Veterinary Diet HA Hypoallergenic, presenta un aspetto del tutto innovativo nella gestione nutrizionale dei disturbi cutanei. Il suo contenuto di proteine idrolizzate e di carboidrati selezionati, contribuiscono significativamente alla riduzione del rischio di intolleranze alimentari.

 

Per tutti i cani che denotano una certa sensibilità cutanea, senza peraltro sviluppare un disturbo vero e proprio, una linea di prodotti da tenere in considerazione è PURINA Pro Plan® OptiDerma. Alimenti completi per cuccioli e cani adulti con fonti di proteine selezionate e nutrienti specifici, noti per il mantenimento di una pelle sana e di un manto splendente.