Chatta con noi
Contatta il nostro Servizio Consumatori
Trova il tuo prodotto
Cane
Gatto
Trova il tuo prodotto
Scopri l'alimentazione più indicata per il tuo Cane
Trova il tuo prodotto
Scopri l'alimentazione più indicata per il tuo Gatto

Dermatite atopica del cane: cause, sintomi e rimedi

Dermatite Atopica del Cane: cose da sapere 


La dermatite atopica è una malattia cronica del cane piuttosto frequente, di difficile identificazione, che causa irritazione della cute. La sua origine non è ancora del tutto chiara: a riguardo gli studi sono ancora in corso, ma sicuramente è una condizione di fastidio che determina prurito e irritazione. Colpisce in particolare i cani più giovani e saltuariamente quelli adulti, con una predisposizione per i cani con una evidente parentela. Non è quindi esclusa una connotazione di tipo genetico.

 

Cause e sintomi 

 

Seconda tre le cause delle malattie cutanee, la dermatite atopica è una patologia che scatena prurito con una buona componente genetica, tanto da favorirne la diffusione in linea di discendenza e con una predisposizione per alcune razze, quali Westie, Boxer, Labrador Retriever, Pastore Tedesco o Bulldog Francese.

 

Tra le concause di questa manifestazione cutanea si possono individuare altri responsabili:

 

  • Polline;
  • Forfora;
  • Sostanze chimiche per la pulizia della casa;
  • Spore dei funghi;
  • Polvere e acari;
  • Fertilizzanti;
  • Lana;
  • Piume;
  • Morsi di altri animali.

 

Sia l’inalazione che il contatto con questi elementi può agevolare la dermatite atopica, con una serie di sintomi quali prurito, lacrimazione, rinite, pustole, escoriazioni, tagli, ferite purulente, croste ma anche cicatrici, cute spessa e scura, orecchie arrossate e infezioni cutanee. Il cane cerca di alleviare la sua condizione grattandosi, mordendo e leccando la parte, strusciandosi contro gli oggetti così da causare la perdita del pelo. Stress, ansia, batteri, pelle secca e umidità possono aggravare la condizione. La diagnosi viene affidata al veterinario che potrà analizzare la cute, effettuare prove allergiche, esami del sangue o test intradermici.

 

Dermatite atopica e alimentazione a supporto 

 

Una corretta ed equilibrata alimentazione, caratterizzata da nutrienti specifici per la salute della cute, è fondamentale in caso di dermatite atopica, per questo il veterinario dovrà consigliare la combinazione più equilibrata per la salute del cane. Da prediligere i prodotti di alta qualità sicuri e facilmente digeribili. Una dieta che possa minimizzare le reazioni cutanee e che comprenda acidi grassi essenziali, benefici per la cute. Ad esempio, l’alimento dietetico Purina Pro Plan VETERINARY DIETS DRM Dermatosis è specificamente formulato per il supporto della funzione dermica in caso di dermatosi ed eccessiva perdita di peli, grazie ad una elevata concentrazione di acidi grassi essenziali e un numero limitato di fonti proteiche selezionate. L’alimento dietetico Purina Pro Plan VETERINARY DIETS Diet HA Hypoallergenic, con proteine idrolizzate e carboidrati selezionati e purificati, offre una soluzione per la riduzione di intolleranze a ingredienti e sostanze nutritive. Come alimento di mantenimento, Purina Pro Plan OPTIDERMA, nelle versioni specifiche per cuccioli e per cani adulti, è una fonte ottimale di proteine selezionate e nutrienti specifici per il mantenimento di una cute sana e di un manto splendente, in particolare nei cani che denotano una certa sensibilità cutanea.

 

Cure e rimedi 

 

La dermatite atopica non può avvalersi di una cura specifica, ma di una serie di accorgimenti utili a ridurre la condizione di disagio. Ad esempio, è utile permettere un ricambio d’aria degli ambienti della casa così da diminuire la presenza di acari, utilizzando prodotti naturali per la pulizia, tessuti ecologici per arredi e supporti, abbassando la temperatura, prevenendo pulci e parassiti con prodotti ad hoc quindi offrendo integratori e medicinali solo da prescrizione medica. Ma anche effettuando passeggiate mirate evitando gli orari con massima diffusione di pollini, non frequentando la montagna durante l’autunno e spazzolando il pelo del cane con costanza.